Turismo

Grazie al settore della ristorazione il nostro comune è conosciuto pure fuori dai confini cantonali. Anche se Roveredo non può vantare un notevole numero di turisti, non si può nemmeno affermare che il settore turistico scarseggi.

Durante il periodo estivo si concentra il maggior numero di visitatori e la gente del nostro borgo è spesso disposta al dialogo ed al confronto con altre culture. È per questo motivo che i turisti si trovano subito a loro agio, e sono liberi di girovagare indisturbati per le vie del paese godendosi quanto quest'ultimo è in grado di offrire.
Cosa c’è di meglio di una sosta nei freschi ed ombreggiati grotti, magari dopo una lunga passeggiata in montagna? Sicuramente assaporare i vini nostrani ed i prodotti genuini!

Per quanto riguarda gite in montagna, la nostra regione offre una vasta scelta di sentieri e percorsi vari. Paesaggi incantevoli e completamente sommersi da una natura ammagliante. Sono queste le particolari attrattive delle nostre zone. Tra i vari posti di montagna che possono essere visitati vi segnaliamo il Monte Laura, che è forse il monte più facile da raggiungere in quanto dotato di un servizio postale privato che quotidianamente porta i visitatori dal borgo fino al monte, il quale è fornito di ristorante ed albergo con colonia estiva.

In tal senso la piazza di parcheggio in zona "San Fedee", ai piedi della montagna e nei pressi dei grotti, è a disposizione di chiunque voglia visitare le bellezze del nostro comune. Si segnala tuttavia che la piazza in questione necessità il disco orario (zona blu). Per poter lasciare il proprio veicolo più tempo le autorità comunali rilasciano una tessera di parcheggio giornaliera, mensile o anche annuale (per maggiori informazioni telefonare alla polizia comunale: 091 820 33 27).

Un altro nostro vanto sono le bellissime chiese, quattro per l'esattezza. Esse sono a disposizione dei fedeli e non, e vi assicuriamo che non c’è bisogno di essere credenti per apprezzare il fascino di questi beni storici e culturali che abbiamo la fortuna di ospitare.

Inoltre non bisogna dimenticare le sagre di paese. La fiera di maggio, la festa di Sant’Anna, che comprende anche la fiera di Sant’Anna. Bisogna ammettere che, con il passare del tempo, queste sagre hanno perso affluenza di pubblico. Qualche decennio fa invece queste fiere erano frequentate da gente che proveniva anche da fuori nazione, mercanti che vendevano ogni sorta di merce rendevano questa occasione imperdibile.

E chi conosce il carnevale di Roveredo starà pensando “…e La Lingera dove la lasciate ?” Non ci siamo affatto dimenticati del nostro carnevale. Da anni la “società di carnevale Lingera” ci offre la possibilità di festeggiare uno dei carnevali più importanti dell'intera Svizzera italiana.

Allora che ne dite, non pensate valga la pena di venire a Roveredo e dare un’occhiata di persona? In tal caso vi diamo il benvenuto e vi auguriamo una piacevole gita!

Iscriviti alla Newsletter

Accetto le condizioni riguardo Privacy e Termini di Utilizzo